Sfila la nuova collezione AI 2013/2014 di Frida Giannini

Algida solennità per Gucci

foto ufficio stampa

In occasione di Milano Moda Donna, Gucci sfila con la consueta eleganza declinata su materiali forti e accessori ispirati all’estetica fetish di Allen Jones.
“La donna Gucci seduce con una femminilità solenne”, spiega Frida Giannini, Direttore Creativo di Gucci. “E’ algida e sexy, spezza il rigore con attitude e vezzi da femme fatale. Indossa abiti dalle forme scultoree ed essenziali, di una graficità pura ma li contamina con dettagli estremi”.
Un’atmosfera noir, densa grazie a colori, ai tessuti e alla lavorazione degli stessi.

I colori: purple wine, ruggine, verde muschio e celeste carta da zucchero interrompono e giocano con il nero.
Materialia: pelle liscia o effetto crackle, pitone, cavallino, persiano, seta, lana bouclè, pizzo e lana, pied de poule e Principe di Galles, rilavorati in varianti sfumate e con fili di lurex.

La sera è cinematografica con l’utilizzo di rete e rasi, mentre gli accessori sono da femme fatale.
Pellami pregiati, pitone e coccodrillo.
E ancora una volta Gucci conquista e seduce. (S.S.).


Leggi anche
Gucci, passerella nel Giardino dell'Alchimista
Fashion week dedicata a Franca Sozzani
Fashion as globalization
Milano, tempo di fashion week
L'alta orologeria torna a Basilea
A Milano la casa dei manichini d'autore




?>