Tutto il meglio dal mondo dell'arte contemporanea

Art Brussels: creatività a 360°

© Galerie Triangle Bleu

Anche quest’anno è arrivato il tempo di Art Brussels, la fiera d’arte contemporanea leader nel suo settore. In programma nella capitale belga, fino al 21 aprile, riunisce sotto lo stesso tetto: 187 gallerie d’arte contemporanea provenienti da tutto il mondo; oltre 2.000 artisti, tra nomi noti e giovani promesse, e ben 30.000 appassionati d’arte, di cui il 65% sono famosi collezionisti belgi. Grandi numeri e grandi aspettative, per una delle più importanti fiere d’arte contemporanea in Europa.

187 GALLERIE: 78 NEW ENTRY, 16 (+2) ITALIANISSIME  – Tra le 187 gallerie presenti in fiera, di cui 78 sono new entry, ecco i nomi delle “nostrane”: Cardi, Brand New Gallery, Lia Rumma, Monica De Cardenas, Fluxia, Umberto Di Marino, Invernizzi e Prometeo  dalla città di Milano; da Brescia, A Palazzo; Thomas Brambilla, dalla città di Bergamo, Gentili, Continua e San Gimignano, da Prato; P420, da Bologna, S.A.L.E.S., dalla città di Roma, SpazioA, Pistoia, e Tucci Russo, da Torre Pellice (To). Completano il quadro delle gallerie tricolore: Voice da Marrakech e Mario Mazzoli che, pur essendo d’origine italiana, hanno base a Berlino. Ma Art Brussels, non è solo arte. Conferenze, dibattiti, spettacoli e una nuova sezione per video d’artista rendono ancora più nutrito il programma della fiera.

Clara Maiorano


Leggi anche
Bologna abbraccia l'arte contemporanea




?>