Il più alto dell’occidente

Il super grattacielo di New York

© dbox for cim group macklowe properties

Siete alla ricerca di un «pied à terre» in quel di New York City? Bene, se non avete fretta e potete tranquillamente aspettare fino al 2015 ecco a voi la soluzione adatta alle vostre esigenze, portafoglio permettendo… Nel cuore di Manhattan, tra la 56 e la 57esima Strada, CIM Group e Macklowe Properties stanno dando vita a quella che è destinata a diventare la più alta costruzione residenziale dell’emisfero occidentale, 432 Park Avenue. Il palazzo, per l’esattezza un super grattacielo di 96 piani, una volta edificato raggiungerà infatti i 425 metri di altezza. “Alte quote” a cui si aggiunge un altro particolare a dir poco vertiginoso: i prezzi di vendita degli appartamenti. Gli interni del 432 Park Avenue sono infatti acquistabili a “modiche” cifre che vanno dai 7 ai 95 milioni di dollari. Un consiglio: nel caso in cui 432 Park Avenue corrisponda alle vostre esigenze abitative non perdete tempo. La campagna vendite degli appartamenti, partita nel mese di marzo, ha già attirato acquirenti di provenienza statunitense, sud-americana, mediorientale, inglese, cinese e russa e vede già stipulati contratti per una cifra totale di 1 miliardo di dollari.

© dbox for cim group macklowe properties

APPARTAMENTI DA “MILLE E UNA NOTTE” – Per i più esigenti, 432 Park Avenue riserva un appartamento di sei stanze letto, 7 bagni e due bagni di servizio. Vi state chiedendo che spese fisse mensili abbia questo gioiellino? Oltre 17 mila dollari… Scendendo un po’ di livello economico il super grattacielo offre soluzioni abitative di circa 400 metri quadri, acquistabili a “soli” 31,8 milioni di dollari con spese fisse mensili di  8.669 dollari. Ma non vi preoccupate, se entrambe le richieste economiche fossero ancora al di sopra delle possibilità del vostro budget, al 40° piano ci sono alloggi più “economici”. A fronte di spese fisse mensili di circa 3.859 dollari, e alla cifra di vendita di 9,7 milioni di dollari, vi è data la possibilità di acquistare mini appartamenti di 150 metri quadri con due stanze da letto, un soggiorno, sala da pranzo, 2 bagni e un bagno di servizio.

© dbox for cim group macklowe properties

Soldi spesi bene anche perché ogni appartamento non solo offre cucine abitabili, bagni padronali dotati di finestra e ampie camere da letto con guardaroba adiacente, ma è anche provvisto di ascensore con ingresso riservato al piano e accesso separato per il personale di servizio. Ampie metrature e servizi esclusivi a cui si aggiungono rivestimenti interni da far invidia alle più belle residenze reali: soffitti alti 3,8 metri, pavimenti in massello di rovere, hardware personalizzato, uso esclusivo di materiali naturali di altissima qualità. E ancora: finestre con un’ampiezza di oltre 9 metri quadri, cucine dotate di mobili personalizzati, bagni padronali montati su lastre di pregiatissimo marmo italiano e provvisti di vasche freestanding a immersione totale, mobili vanity e riscaldamento radiante a pavimento. Inoltre, per tutti coloro che hanno una vera passione per il vino, 432 Park Avenue dà anche la possibilità di poter acquistare cantine climatizzate. A completare l’idilliaco progetto abitativo, frutto del talento dell’architetto Rafael Viñoly, ci sono infine numerosi e sofisticati servizi, fra cui il ristorante privato, il giardino all’aperto disponibile per cene ed eventi e la spa con centro sportivo dotato di sauna, bagno turco e sale trattamenti.

Clara Maiorano


Leggi anche
Lotte World Tower, 555 metri di vertigine
I 10 hotel più amati dagli ultramilionari
Un Park Hyatt nel cuore di New York
Il Bosco Verticale tra i palazzi più belli
Horst, il fotografo dello stile
L'Opera Prima di Roy Lichtenstein





?>