Super hotel, golf, neve e natura: The Chedi Andermatt

Un paradiso tra le alpi svizzere

ufficio stampa

ufficio stampa

Dopo aver effettuato la registrazione vengono consegnati al cliente la chiave magnetica e un’iPad. E appena entrati nella propria camera – dalla mega suite Gemsstock di 134 mq su due piani alle altre 103 camere e suite – basta sfiorare il palmare per regolare le luci, alzare e abbassare le tende, ascoltare la musica o vedere il televisore e perfino accendere il camino. Il nuovo hotel-chalet 5 stelle lusso “The Chedi Andermatt” (GHM Group e membro di LHW) è la prima pietra del più ampio e straordinario progetto “Andermatt Swiss Alps” che da qui a pochi anni stravolgerà in positivo questa località svizzera, realizzando nel complesso sei alberghi 4-5 stelle, 25 ville, 42 palazzine con relativi 490 appartamenti, un campo da golf da 18 buche e un campo pratica da 6 buche. Sono in corso anche i lavori per unire i due versanti sciistici di Andermatt-Sedrun, per un’estensione complessiva di piste di circa 120 km. Alla testa del progetto il magnate egiziano Samih Sawiris.

ufficio stampa

ufficio stampa

Relax 12 mesi su 12 dunque, a iniziare da questo inverno appunto che ha visto l’apertura poco prima di Natale del “The Chedi Andermatt”. Sul fronte del benessere e dei trattamenti gli ospiti possono contare su una piscina aperta e scoperta con vista sulla neve e su una spa di 2.400 metri quadrati con tre vasche al coperto con diverse temperature, due bagni turchi, due saune, 10 spa suite private, una sala fitness, una sala yoga e tanto altro ancora… Non mancano gli spazi di degustazione con la cucina internazionale del “The Restaurant”, quella asiatica con “The Japanese Restaurant” e “The Bar and Living Room”. Molto particolare anche la Lobby, con le sue stufe in ferro e cristallo, le vicine “The Wine” e “Cigar Library” e non ultimo “The Courtyard” con tanto di laghetto.

Un luogo che sarebbe sicuramente piaciuto a Sean Connery che da queste parti passò e soggiornò alcuni giorni a inizio anni ’60, per alcune riprese di “Goldfinger”. Chissà che gli attuali interpreti non arrivino presto a seguire le orme del loro predecessore… (www.chediandermatt.com – www.gmhhotels.com – www.lhw.com).


Leggi anche
Kulm di St. Moritz: Hotel of the Year
Weekend a La Val Bergspa Hotel
La Kidman in volo con Etihad Airways
Mare paradisiaco e chef stellati
Nuove destinazioni per il 2015: Dallas
Il vintage sulla neve dell'Alta Badia




?>