Capolavori del '900 in una grande mostra a Favignana

Artisti di Sicilia, da Pirandello a Iudice

Da Renato Guttuso a Piero Guccione, da Fausto Pirandello a Giovanni Iudice, tutto il Novecento artistico siciliano è protagonista della grande mostra “Artisti di Sicilia. Da Pirandello a Iudice”, aperta al pubblico fino al 12 ottobre, nella splendida e più grande isola delle Egadi, Favignana. L’esposizione è stata allestita nel luogo storico della Tonnara di Favignana, recentemente restaurata e trasformata nello spazio espositivo Ex Stabilimento Florio delle Tonnare di Favignana e Formica, un grande esempio di archeologia industriale.

© maciektrzopek / Depositphotos Ex Stabilimento Florio della Tonnara di Favignana

© maciektrzopek / Depositphotos
Ex Stabilimento Florio della Tonnara di Favignana

LA MOSTRA – Opere del passato e del presente raccontano un secolo di storia siciliana e cultura italiana, in una mostra di grande respiro artistico, ideata da Gianni Filippini e curata dal critico e storico d’arte Vittorio Sgarbi, profondo conoscitore della produzione artistica siciliana. “L’Italia – commenta Sgarbi – è oggi rappresentata gloriosamente da artisti siciliani. Dopo Favignana la mostra potrà iniziare il suo ‘Viaggio in Italia’, a partire dalla prima Capitale d’Italia, Salemi, per arrivare a Milano, durante l’Expo Universale”.
L’evento è promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dalla Regione Siciliana, dal Comune di Favignana – Isole Egadi, della soprintendenza dei Beni culturali e ambientali di Trapani ed Expo Milano 2015.

GLI ARTISTI – La grande esposizione ospita oltre cento opere di sessanta artisti della storia della Sicilia e si preannuncia come una delle più importanti mostre sul Novecento d’Italia.Il percorso espositivo si articola in quattro grandi stanze, in cui sono esposte, in ordine cronologico, le opere dei grandi maestri siciliani, pittori, scultori, fotografi e documentaristi, a partire dagli anni Trenta fino ad oggi.

Foto dal Web "Vucciria", Renato Guttuso, 1974,  olio su tela, 300 cm x 300 cm,  Universita' degli Studi di Palermo,  Palazzo Steri

Foto dal Web
“Vucciria”, Renato Guttuso, 1974,
olio su tela, 300 cm x 300 cm,
Universita’ degli Studi di Palermo,
Palazzo Steri

Si tratta di una selezione molto ampia e significativa, tra cui spiccano i colori sgargianti e le urla del celebre dipinto “Vucciria” di Guttuso, che rappresenta la realtà storica del mercato di Palermo. Si possono, inoltre, apprezzare i corpi ammassati e le spiagge di Pirandello, i paesaggi poetici di Guccione, il realismo di Iudice e “la purezza di intenti” lontana dalle metropoli e “dalla velocità consumistica” del gruppo di Scicli, così definito dal Guttuso.
Ma i volti della Sicilia rappresentati in questa esposizione sono molti e diversi e regalano al visitatore un quadro completo dell’identità siciliana del Novecento e della sua grande influenza sulla cultura italiana. “Da Pirandello a Iudice c’è un filo continuo di tensione creativa nella luce e nel mare, che corre dagli anni ’30 fino al nuovo millennio – spiega Sgarbi – è importante vedere questi artisti riuniti nello spazio bellissimo della Tonnara di Favignana per riscoprire questo luogo attraverso la luce dei dipinti che portiamo in questa mostra. Svelare questa bellezza è la ragione vera per cui la Sicilia è quello che è, con la sua storia e con il suo paesaggio”.

 

Quella offerta dalla mostra alla ex tonnara rappresenta anche un’occasione per vivere la bellezza naturalistica di Favignana. Nella nostra fotogallery alcune suggestive immagini della più grande delle Isole Egadi. (A.M.)

Artisti di Sicilia. Da Pirandello a Iudice
10 luglio – 12 ottobre 2014
Ex Tonnara dei Florio, Favignana
Informazioni: www.comune.favignana.tp.it


Leggi anche
I grandi fotografi e l'Italia
Nudi d'autore in mostra
Giampiero Bodino si fa in otto
Tutti i colori di Franco Fontana
Alberto Giacometti: amore per l'umano
Tutto Cartier-Bresson in mostra




?>