L’attore americano e le altre stelle della quinta giornata

Viggo Mortensen a Venezia 71

© EUAN CHERRY / TIPS IMAGES

© EUAN CHERRY / TIPS IMAGES

La quinta giornata del 71esimo Festival del Cinema di Venezia si è aperta con il secondo film italiano in concorso, Hungry Hearts di Saverio Costanzo. Il film, accolto con grande entusiasmo a Venezia, è stato girato a New York e vede come protagonisti Alba Rohrwacher e il talentuoso Adam Driver, giunti al Lido direttamente dal set americano di Star Wars di J. J. Abrams.

Presentati in concorso anche il dramma epico The Cut di Fatih Akin e Loin Des Hommes di David Oelhoffen che vede Viggo Mortensen nei panni di un insegnante solitario in fuga dalla guerra civile del 1954 in Algeria. La pellicola, tratta da un racconto del 1957 di Albert Camus è fra i titoli internazionali più accreditati a conquistare il Leone D’Oro.
Sul red carpet, oltre ai protagonisti dei film succitati anche una lunga sfilata di volti noti del nostro cinema: da Carlo Verdone a Paola Cortellesi, a Cristiana Capotondi e Pif. Gli attori e i registi sono approdati al festival per ritirare il Premio Kinéo Diamanti al Cinema, evento collaterale organizzato da Tiziana Rocca.


venezia-71-il-red-carpet-di-viggo-mortensen-e-adam-driver71942
21714

Leggi anche
Casanova Museum & Experience
Venezia 74: l'attesa è finita
La seconda volta di Kim Rossi Stuart
Fassbender e Vikander a Venezia 73
Venezia 73: al via il festival del cinema
Venezia 72: l'Italia si fa in quattro




?>