Lo spirito del rinascimento nella figura femminile

Le dame dei Pollaiolo a Milano

©Milano, Museo Poldi Pezzoli

©Milano, Museo Poldi Pezzoli

Le quattro dame dei Pollaiolo saranno riunite per la prima volta a Milano in una mostra straordinaria al Museo Poldi Pezzoli dal 7 novembre 2014 al 16 febbraio 2015. La mostra, dedicata ai fratelli Pollaiolo, dopo quattro anni di ricerca e preparazione, sarà una delle più importanti realizzate nella storia del Museo Poldi Pezzoli, grazie anche al sostegno di Fondazione Bracco. La mostra vedrà riuniti e messi a confronto, per la prima volta nella loro storia, tutti i quattro bellissimi ritratti femminili riferibili alla mano di Antonio e di Piero del Pollaiolo, grazie ai prestiti straordinari della Gemäldegalerie di Berlino, del Metropolitan Museum of Art di New York e della Galleria degli Uffizi di Firenze. Il celebre e affascinante Ritratto di dama, fra i maggiori capolavori della ritrattistica fiorentina della seconda metà del Quattrocento e assurto a simbolo stesso del museo milanese, che dal 25 luglio ritorna nella sua sede dopo la trasferta giapponese, sarà il protagonista della mostra assieme a quelli delle altre tre signore. L’esposizione, a cura di Aldo Galli, Professore di Storia dell’Arte Moderna all’Università degli studi di Trento, e di Andrea di Lorenzo, Conservatore del Museo Poldi Pezzoli, presenterà inoltre una serie di dipinti, sculture, disegni, incisioni, oreficerie e ricami di grande qualità, a testimonianza dell’ampiezza e della complessità del talento di Antonio del Pollaiolo e della sua bottega. I temi dell’alto artigianato, dell’eccellenza del made in Italy e del femminile saranno il corollario dell’esposizione, che vuole appassionare un pubblico nazionale e internazionale anche in vista di Expo 2015. La mostra è stata infatti inserita nel programma di Expo in Città e, grazie alla collaborazione di Skira, sarà accompagnata da un ricco catalogo dell’esposizione. In questo progetto sono inoltre partner del Poldi Pezzoli: l’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, il Museo del Louvre di Parigi, la National Gallery di Londra e il Museo Nazionale del Bargello di Firenze.

©Chiari, Fondazione Morcelli Biblioteca Repossi

©Chiari, Fondazione Morcelli Biblioteca Repossi

Una mostra che parla di alto artigianato, di eccellenza, made in Italy, bellezza femminile e che ha visto l’adesione entusiasta e decisiva di alcune tra le persone da sempre vicine al Museo Poldi Pezzoli, che hanno dato vita al Comitato d’onore della mostra, composto da donne impegnate in prima linea nella cultura e nella società milanese: Diana Bracco(Presidente del Comitato), Eva Cantarella, Lella Costa, Amalia Ercoli-Finzi, Livia Pomodoro, Cinzia Sasso, Gemma Sena Chiesa, Andrée Ruth Shammah, Lina Sotis, Franca Sozzani e Silvia Vegetti Finzi. Saranno inoltre coinvolti Marco Carminati, Philippe Daverio, Massimiliano Finnazer-Flory e Stefano Zuffi. “Il Museo coinvolgerà le istituzioni milanesi in un progetto comune, attraverso la creazione di percorsi declinati su temi condivisi come quello della bellezza e grazie alla determinante collaborazione con il Comune di Milano, che metterà a disposizione spazi della città per eventi speciali rivolti a tutto il pubblico” ha ribadito Annalisa Zanni, Direttrice del Museo Poldi Pezzoli. (R.M.)


Leggi anche
A Roma le icone di Hollywood
MIA Photo Fair 2017
L'eccellenza Panerai in un libro
Lo spirito cinese si fa multimediale
Natale gourmet nel cuore di Milano
Discover the other Italy




?>