L'esclusivo hotel scelto da George e Amal

Nozze a sette stelle sul Canal Grande

Sarà perché l’Italia ha sempre avuto un fascino particolare o perché Venezia è una delle città più romantiche del mondo; sarà perché l’Hotel Aman Canal Grande è un trionfo di ori, stucchi ed affreschi e si trova sul canale più iconico della città. Sono molti i motivi che avranno spinto la coppia più glamour dell’anno a scegliere questa location unica e preziosa per festeggiare le nozze  segrete ed attese, nell’elegante atmosfera accompagnata dall’orchestra di archi e il trio jazz.

Vista del Canal Grande Foto dal web

Vista del Canal Grande
Foto dal web

AMORE A SETTE STELLE – La bellissima libanese Amal Alamuddin e l'(ex) scapolo d’oro di Hollywood, George Clooney, hanno scelto un luogo davvero iconico e romantico per festeggiare il matrimonio, sabato 27 settembre: l’esclusivo hotel a sette stelle del gruppo Aman, situato sul Canal Grande e sulle acque che esprimono la gloria della città, sinuoso canale nel cuore di Venezia, su cui viaggiano tradizionali gondole e vaporetti. Il magnifico resort si trova all’interno dell’antico Palazzo Papadopoli, costruito nel 1550 per volere della ricca famiglia di mercanti Coccina, che lo cedette successivamente alla famiglia Tiepolo, il cui celebre membro Gianbattista decorò le stanze con gli affreschi che le caratterizzano ancora oggi. Alla hall si accede esclusivamente dal pontile dal Canale, su cui hanno navigato la celebre coppia e gli invitati alla cerimonia, come Matt Damon, la direttrice di Vogue America Anna Wintour, Ellen Birkin, Grant Helsov, Cindy Crawford e marito e Bono Vox e signora. Ognuno di loro ha attraversato l’ampia Reception Hall, dagli alti soffitti, gli storici affreschi e la piccola Boutique, specializzata in vetri di Murano, disegnati dal Conte Gilberto Arrivabene, attuale proprietario del Palazzo.

Alcova Tiepolo Suite Foto dal web

Alcova Tiepolo Suite
Foto dal web

TRA ORI ED AFFRESCHI – Bassorilievi, stucchi, soffitti affrescati e decorazioni dorate compongono la maestosità dello splendido Palazzo Papadopoli. Dalla hall si accede direttamente ai Giardini privati, affacciati sul Canal Grande e al Piano Nobile, tradizionalmente il piano più superbo di un palazzo. Basta salire la scalinata per ritrovarsi nel Vestibolo che porta alla Sala da Ballo, che offre un balcone con vista sul Canale e sulla città. Lo stesso panorama mozzafiato si ha dall’antica Biblioteca, le cui pareti decorate in Cuir de Cordue lavorato in cuoio dorato del sedicesimo secolo, supportano le librerie originali in noce. Se la lettura di libri d’arte, moda e design non appassiona, ci si potrà divertire nella Stanza del Tiepolo per giocare a scacchi o a backgammon, nella Stanza del Guarana oppure nella Spa, nascosta al terzo piano, discreta e dai soffitti bassi, per un’atmosfera da santuario.
Gli alloggi, poi, sono davvero esclusivi e particolari, decorati in modo elegante e raffinato e partono da un prezzo di 1000 euro, fino a 4000 euro a notte per la Suite Canal Grande. Tra le 24 stanze, tutte affrescate e dal design unico, alcune sono davvero speciali, come la Stanza Maddalena, coi rivestimenti delle pareti in seta, la Stanza Papadopoli, con vista sul Giardino e sul Canale, la Stanza Sansovino, dalla struttura particolare e unica e decorata con uno degli elementi più significativi del palazzo: il camino disegnato dal celebre architetto del sedicesimo secolo, Jacopo Antonio Sansovino. La Suite Alcova Tiepolo, infine, presenta un salotto in stile cinese e il soffitto della camera da letto affrescato da Giovanni Battista Tiepolo, uno dei pittori più importanti del diciottesimo secolo ed esperto artigiano.

(A.M.)

Nella fotogallery alcune immagini dell’esclusivo Aman Canal Grande Venezia.


Leggi anche
Tombolo Resort, tempio del relax
Cannes 69, festival di contrasti
Cannes 2016: ciak, si sfila
Luci e segreti firmati Piaget
Tutto lo charme del Castello di Velona
La Kidman in volo con Etihad Airways





?>