La storia della maison francese diventa un fumetto

La ragazza indossava Dior

Correva l’anno 1947, quando la neonata maison Dior lanciò la prima rivoluzionaria collezione, conosciuta come New Look. Da quel momento l’ascesa della casa francese di moda è stata inarrestabile ed è passata attraverso critiche, collezioni indimenticabili e l’apertura del famoso atelier in Avenue Montaigne, 30, a Parigi. Nonostante “gli universi del fumetto e del lusso siano distanti come stelle in galassie diverse”, la disegnatrice Annie Goetzinger ha deciso di raccontare i dieci anni di scalata al successo della maison francese in un graphic novel, attraverso lo sguardo di Clara, una ragazza col sogno di diventare redattrice di moda.
Presentato in occasione dell’ultima sfilata di Dior a Parigi, La ragazza indossava Dior è un romanzo grafico di 128 pagine a colori, edito da Bao Publishing, che, attraverso immagini e dialoghi, storia e finzione, narra i dieci anni di successo del couturier Christian Dior, che ha rivoluzionato il mondo della moda, a partire dal 1947, anno in cui svela il nuovo modello New Look, fino al 1957, anno della sua scomparsa.

 


Leggi anche
Donna Byblos, tra presente e futuribile
Gucci, passerella nel Giardino dell'Alchimista
Parigi premia la Ferrari GTC4Lusso
La donna Fay PE 2017
Camera con supervista sull'Eliseo
Miss Dior, profumo di libertà





?>