A Roma in mostra 130 scatti del grande fotografo

Tutti i colori di Franco Fontana

Apre a Roma la prima grande retrospettiva di Franco Fontana, 130 fotografie che raccontano la sua storia di fotografo rinomato in tutto il mondo. Dopo l”edizione veneziana, tenutasi alla Casa dei Tre Oci, l”esposizione giunge a Roma, a Palazzo Incontro, dove rimarrà fino all”11 gennaio 2015. La mostra, curata da Denis Curti, è promossa dalla Regione Lazio nell’ambito del Progetto ABC Arte Bellezza Cultura e organizzata da Civita.

Franco Fontana, Mediterraneo, 1988

Franco Fontana, Mediterraneo, 1988

Colori accesi, brillanti, talmente vibranti da apparire irreali. Composizioni ritmate da linee e piani sovrapposti, geometrie costruite sulla luce. Paesaggi iperreali, più veri del vero, surreali, sospesi, spesso impossibili. Proporzioni ingannevoli in cui non c’è spazio per l’uomo. Figure umane svelate in negativo, sublimate in ombre lunghe. Presenza e assenza contemporaneamente. Corpi come paesaggi, e pianure e colline dai contorni antropomorfi. Questi sono i tratti distintivi che rimandano immediatamente ed in modo inequivocabile al linguaggio visivo casino online di Franco Fontana.
Nel testo che ha scritto per spiegare la mostra, racconta:

“Con l’aiuto del colore, la creatività diventa sinonimo di un movimento che genera vita. Ma il colore è anche sensazione fisiologica, interpretazione psicologica emozionale, ed è per questo fondamentale soprattutto nella fotografia.

La forma è la chiave dell’esistenza, ed io cerco di esprimerla fotografando lo spazio, in correlazione con le cose coinvolte in esso. Lo spazio non è ciò che contiene la cosa ma ciò che emerge in relazione della cosa. Tutto ciò che ci circonda può venire ripreso per essere testimoniato con significato”.

Franco Fontana, Puglia, 1987

Franco Fontana, Puglia, 1987

Suddivisa in diverse sezioni tematiche, la mostra propone i paesaggi degli esordi (anni ‘60) passando per le diverse ricerche dedicate ai paesaggi urbani, le piscine e il mare. Nelle fotografie di questo primo periodo si vedono in nuce alcuni di quelli che diverranno i suoi tratti distintivi. Soprattutto, c’è una scelta di campo decisamente controcorrente rispetto alla maggioranza dei suoi colleghi: è stato tra i primi in Italia a schierarsi con tanta convinzione e fermezza, per il colore e lo rende protagonista, non come mezzo ma come messaggio, non come fatto accidentale, ma come attore. (R.M.)
Franco Fontana. Full Color
Roma, Palazzo Incontro
15 ottobre 2014 – 11 gennaio 2015

 

 


Leggi anche
Le donne di Gian Paolo Barbieri
Giovanni Gastel: 40 anni di immagini
I grandi fotografi e l'Italia
Nudi d'autore in mostra
Tutto Cartier-Bresson in mostra
Who Art You?





?>