Il nuovo Four Seasons con vista sulla Piazza Rossa

Le suite più grandi di Mosca

press office

press office

Già una semplice passeggiata sulla Piazza Rossa, con il Cremlino da un lato e la cattedrale di San Basilio dall’altro che strizzano l’occhio, è un’esperienza emozionante. Se si ha poi la fortuna di ammirare questo panorama dalla Pozharsky Royal Suite, ben 520 metri quadrati di ampiezza, la sensazione probabilmente diventa ancora più unica. Dove un tempo sorgeva l’Hotel Moskva ha appena aperto i battenti il nuovo Four Seasons Hotel Moscow. Linee dal fascino anni ’30 con un progetto approvato da Stalin, 15 piani, 180 camere tutte con letto personalizzabile e la più piccola di 48 metri quadrati, una Spa da 3.000 metri quadrati con 14 sale trattamenti e una piscina coperta, ristoranti, bar e locali per tutti i gusti.

Il team culinario è guidato dallo chef David Hemmerle, che alle sue spalle ha esperienze tra l’altro al Cristal Room Baccarat e al Carre Blanc di Parigi. Al Four Seasons di Mosca spiccano il ristorante Quadrum con cucina italiana, il Moskovsky Bar con ingresso anche dalla strada, il Silk Lounge ideale per tè e pasticcini o ad un drink, ovviamente anche a base di vodka…Il quinto piano è il tempio della Amnis Spa (aperta anche ai non ospiti) mentre l’hotel dispone anche di due sale da ballo e cinque sale riunioni e al settimo piano di una terrazza con una vista mozzafiato su Piazza del Maneggio e sul Cremlino.

F.I.


Leggi anche
Tombolo Resort, tempio del relax
La Basilicata amata da Ford Coppola
Tutto lo charme del Castello di Velona
La Kidman in volo con Etihad Airways
Mare paradisiaco e chef stellati
A Milano il Lago dei Cigni on Ice





?>