Tra chef stellati e panettoni d'autore

Natale gourmet nel cuore di Milano

Cena della Vigilia, pranzo di Natale, pranzo di Santo Stefano, Cenone di Capodanno…
Il Natale si avvicina e voi siete pronti?
Siete pronti a cedere alla frenesia da shopping, a buttarvi nelle strade del centro per recuperare quell’ultimo introvabile ingrediente, sgomitando tra la folla di sciarpe e cappelli, a salire su improbabili appoggi per montare le decorazioni natalizie e a trincerarvi dietro i fornelli per partorire portate memorabili? L’atmosfera natalizia, di per sè suggestiva e inebriante, può diventare ancor più magica se si veste di proposte gourmet. Per coloro che non vogliono rinunciare alla gioie della tavola durante le festività, ma nemmeno accollarsi montagne di piatti da lavare conseguenti a un pasto casalingo, non mancano le proposte alternative per un Natale esclusivo e accurato. E per chi desidera trascorrere il Natale a Milano, ecco due ispirazioni per gustare una deliziosa cucina in ambienti raffinati.

press office

press office

PROPOSTE “TAGLIENTI” A PALAZZO PARIGI – Nel cuore di Brera, Palazzo Parigi Hotel & Grand Spa anche per quest’anno festeggia con i suoi ospiti le festività natalizie, con quattro proposte gourmet, firmate in esclusiva dallo chef Luigi Taglienti, 1 Stella Michelin e 3 Forchette Gambero Rosso. La tradizione dei piatti tipici del Natale italiano si coniuga con la contemporaneità degli accostamenti, inediti. Esemplare la scelta di uno dei simboli della città, il panettone, rielaborato da Taglienti si presenta con una consistenza cremosa e, su richiesta, è abbinato al tartufo bianco. Scioccante, ma da provare. “L’obiettivo è sempre l’armonia in un gioco di contrasti che alterna grandi classici – come il Consommé d’oca e i Cappellacci di pasta fresca alla fonduta d’alpeggio o il Cappone di Morozzo ripieno di cotechino – con piatti creativi come la Capasanta con cardo gobbo e caffè oppure gli Scampi e noccioline americane, magari con una grattugiata di tartufo bianco”, spiega lo chef Luigi Taglienti.

press office

press office

OPERE D’ARTE PER IL PALATO – Sempre per rendere omaggio al secolare legame tra la città di Milano e il suo dolce più celebre, il Four Seasons Hotel Milano e Vergani hanno creato il Panettone d’Artista: che valorizza un’eccellenza tipicamente locale in tema di Expo 2015. A suggerire il progetto è stata un’opera emblematica del Maestro Aldo Rota, dal titolo “Four Seasons”, una narrazione per immagini che vede avvicendarsi i cicli naturali con segni materici e floreali: solstizi ed equinozi si rincorrono sulla scia delle stagioni, ma le grandi passioni resistono al passare del tempo… come quella che lega Milano all’intramontabile Panettone.

Roberta Masella


Leggi anche
Lo spirito cinese si fa multimediale
A Milano il Lago dei Cigni on Ice
Can Dani: stella Michelin a Formentera
Girard-Perregaux: a Christmas selection
Discover the other Italy
Golosaria da record




?>