A Milano la grande mostra dedicata al genio italiano

Leonardo da Vinci a Palazzo Reale

Palazzo Reale di Milano, fino al 19 luglio 2015, accoglie la più importante mostra mai realizzata in Italia completamente dedicata al genio di Leonardo. L’esposizione “Leonardo 1452-1519. Il disegno del mondo” presenta oltre 200 opere, divise in 12 sezioni tematiche, provenienti da un centinaio di musei e istituzioni di tutto il mondo. Poteva mai Milano dare inizio all’EXPO senza omaggiare l’artista che più di ogni altro l’ha resa famosa nel campo dell’arte? Un’occasione da non perdere per scoprire e riscoprire la straordinaria poliedricità di Leonardo da Vinci.

Leonardo da Vinci - Testa di donna detta La Scapiliata, Parma Galleria Nazionale

Leonardo da Vinci – Testa di donna detta La Scapiliata, Parma Galleria Nazionale

TUTTO IL MONDO DI LEONARDO – Frutto di un intenso e minuzioso lavoro curatoriale, durato cinque anni e nato dalla collaborazione tra due dei massimi esperti di Leonardo da Vinci: Pietro C. Marani e Maria Teresa Fiorio, la retrospettiva dà l’opportunità di ammirare opere preziose come la Belle Ferronière, la piccola Annunciazione e il San Giovanni Battista, provenienti direttamente dal Louvre; i trenta disegni autografi della collezione di Sua Maestà la Regina Elisabetta II e ben trentotto disegni del Codice Atlantico. Un’esposizione che conduce lo spettatore attraverso tutto il mondo artistico di Leonardo e che mette bene in luce alcuni tra i più importanti temi trattati dal maestro rinascimentale: il disegno, il paragone tra le arti, il confronto con l’antico, i moti dell’animo e i suoi progetti utopistici come il poter volare e il camminare sull’acqua. Fanno da capofila il San Gerolamo della Pinacoteca Vaticana, la Madonna Dreyfus della National Gallery of Art di Washington, la Scapiliata della Galleria Nazionale di Parma e il Ritratto di musico dell’Ambrosiana. E poi ancora: Il Codice Trivulziano 2162, ovvero il Libretto d’appunti autografo di Leonardo da Vinci, che può anche essere sfogliato virtualmente grazie ad una postazione touchscreen, cinque disegni provenienti dal British Museum, quattro dal Gabinetto dei Disegni e delle Stampe degli Uffizi e diversi disegni provenienti dal Metropolitan Museum di New York, dalla Biblioteca Reale di Torino, dalla Morgan Library di New York e dalla Fondazione Custodia di Parigi. A rendere ancora più preziosa la mostra, opere di grandi artisti come Antonello da Messina, Botticelli, Filippino Lippi, Paolo Uccello, Ghirlandaio, Verrocchio, Lorenzo di Credi, Francesco di Giorgio Martini, Bonaccorso Ghiberti e Bramante. Chiudono l’esposizione due diverse sezioni, una dedicata all’influenza che Leonardo esercitò sull’arte moderna, l’altra incentrata sulla nascita del mito dell’artista legato alla Gioconda. La mostra è promossa e organizzata dal Comune di Milano, da Palazzo Reale e da SKIRA Editore.

Clara Maiorano


Leggi anche
Il menù "lirico" del Ristorante Savini
Le donne di Gian Paolo Barbieri
Milano, tempo di fashion week
Il miglior grande magazzino del mondo
MINI Living al Fuorisalone 2016
All'Arabesque l'eleganza è senza tempo





?>