Star e anteprime del prossimo Festival del Cinema

Venezia 72: l’Italia si fa in quattro

Press Office

Press Office

55 film in corsa per il Leone d’Oro di cui ben 4 del nostro Paese. La Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, al via il prossimo 2 settembre, annuncia il programma dell’edizione numero 72.

La bandiera del cinema italiano in concorso è affidata a Marco Bellocchio con “Sangue del mio Sangue”, Luca Guadagnino con il discusso sexy-thriller “A Bigger Splash” (nel cast: Tilda Swinton, Dakota Johnson e Ralph Fiennes), Giuseppe Gaudino con “Per Amor Vostro” e Piero Messina (assistente di Sorrentino in “La Grande Bellezza”) con “L’Attesa”. Cinema italiano anche nelle sezioni fuori concorso del festival: il film postumo di Claudio Caligari “Non essere cattivo” (prodotto da Valerio Mastandrea), i documentari “Gli uomini di questa città io non li conosco” di Franco Maresco e “L’esercito più piccolo del mondo” di Gianfranco Pannone, “Pecore in erba” di Alberto Caviglia e “Italian Gangsters” di Renato De Maria.
Fra i film internazionali in concorso, c’è grande attesa per la pellicola di Tom Hooper “The Danish Girl” (con Eddie Redmayne che interpreta il ruolo della prima transgender), per il film d’animazione di Charlie Kaufman e Duke Johnson “Anomalisa”, per “Equals” di Drake Doremus (con Kristen Stewart, Jacki Weaver e Guy Pearce), “Beasts of No Nation” di Cary Fukunaga, “Remember” di Atom Egoyan e per il documentario “Behemoth” di Zhao Liang.
Occhi puntati anche sulle anteprime mondiali dei nuovi film di Charlie Kaufman, Cary Fukunaga e Scott Cooper.

DAL WEB

DAL WEB

Fra i titoli fuori concorso spiccano l’adrenalinico “Everest” (film d’apertura del Festival), “Black Mass” (con un irriconoscibile Johnny Depp calvo – vedi foto sopra), “Spotlight” (che affronta lo spinoso tema della pedofilia nella chiesa), “Man Down”, e il cortometraggio di Martin Scorsese “The Audition” con un supercast che comprende Leonardo DiCaprio, Robert De Niro e Brad Pitt.

Fra le star attese al Lido spiccano i nomi di Johnny Depp, Kristen Stewart, Dakota Johnson, Eddie Redmayne (Premio Oscar per “La teoria del tutto”), Jake Gyllehaal, Josh Brolin, Sam Worthington, Emily Watson, Christopher Plummer, Martin Landau, Michael Keaton, Mark Ruffalo e Gary Oldman.

Annunciati anche i presidenti delle tre giurie internazionali del Festival: Alfonso Cuaròn (Concorso), Jonathan Demme (Orizzonti) e Saverio Costanzo (Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis”).
Il Leone d’Oro alla Carriera verrà consegnato al regista e produttore francese Bernard Tavernier. (L.M.)


Leggi anche
Venezia 74: l'attesa è finita
Venezia 73: il Leone d'Oro a Lav Diaz
La seconda volta di Kim Rossi Stuart
Fassbender e Vikander a Venezia 73
Venezia 73: al via il festival del cinema
Kristen, "fotoreporter" per Chanel





?>