A bordo della Mercedes-Benz Vision Tokyo

Una lounge car per la Generazione Z

E’ l’ultima showcar partorita dall’instancabile creatività dei designer di Mercedes-Benz e fa bella mostra di sé come un ufo atterrato fra le luci e le novità “terrestri” del Tokyo Motor Show (30 ottobre-7 novembre 2015). Mercedes-Benz non poteva scegliere luogo più adatto per presentare la monolitica e futuristica Vision Tokyo. Residenza per oltre 9 milioni di persone, con la sua affascinante combinazione di tradizione e spirito high tech la capitale nipponica rappresenta infatti un palcoscenico ideale per tenere a battessimo la Vision Tokyo e tutta la sua esuberante modernità.

© Daimler. All Rights Reserved

© Daimler. All Rights Reserved

Ennesima di una serie di concept car dall’indole visionaria – dalla Vision Ener-G-Force (2012) alla AMG Vision Gran Turismo (2013) e alla G-Code (2014) – la Mercedes-Benz Vision Tokyo è una lussuosa “cinque posti” capace anche di muoversi autonomamente, senza conducente. Le sue linee sono quelle di una monovolume dalle dimensioni generose (4 metri e 80 centimetri di lunghezza, 2 metri e 10 di larghezza e 1 metro e 60 d’altezza) e dal design morbido su cui si stagliano la grande calandra luminosa e gruppi ottici sottili.
Oltre che per la possibilità di guida autonoma, la vettura si distingue per l’impiego della propulsione a idrogeno, con la fuel cell capace di garantire 790 km di autonomia di marcia a cui si aggiungono 190 km di autonomia elettrica.

© Daimler. All Rights Reserved

© Daimler. All Rights Reserved

Lo spazio interno, privo di sedili tradizionali ma caratterizzato da un divano a semicerchio, led integrati e un sistema di infotainment in grado di proiettare ologrammi, è organizzato per trasformarsi in una sorta di “chill-out zone” nel traffico delle grandi metropoli moderne.

“La Mercedes-Benz Vision Tokyo – ha dichiarato Gorden Wagener, Head of Design di Daimler AG – abbraccia il concetto di una lounge viaggiante per la futura generazione di mega-città. La purezza e la sensualità del suo stile ridefinisce l’idea di lusso moderno di Mercedes-Benz”. Dalla casa tedesca fanno anche sapere che la Vision Tokyo è rivolta soprattutto alla Generazione Z, ovvero a quel pubblico nato dopo il 1995 e cresciuto a “pane e new media”. (L.M.)


Leggi anche
Il piacere open-air by Mercedes-Benz
RX-Vision: bella e possibile
Mercedes fra Suv e Coupé
Zonda F: omaggio a Buenos Aires
La nuova S 65 AMG Coupé
Vip e auto leggendarie alla Mille Miglia 2014




?>