L'insegna de Il Borro si accende negli Emirati Arabi

Con Ferragamo la cucina toscana è anche a Dubai

© Press Office

© Press Office

Un bistrò che parla toscano nel cuore di Dubai: è l’ultima trovata di Ferragamo, brand storico della moda italiana. Il ristorante, Il Borro, è stato aperto all’interno del Jumeirah Al Naseem Hotel, struttura che offre ben 387 stanze e 43 suite. Il nuovo bistrò di Dubai si ispira a quello originale che si trova in Toscana, vicino Arezzo, nella tenuta di proprietà della famiglia Ferragamo, e che ospita anche un vigneto e campi coltivati a frutta e verdure bio. Il locale, che può ospitare fino a 140 persone e che è stato allestito dallo Studio63, è caratterizzato da un arredo elegantemente essenziale, lampadari in ottone, prevalenza di bianco e verde e vista sulla laguna delle tartarughe.

© Press Office

© Press Office

“Adoro il design di questo ristorante” ha dichiarato Ferruccio Ferragamo. “Penso che dovrei portare i designer che ci hanno seguito qui a Dubai nella nostra location in Toscana per sistemarla un po’”.
L’approccio bio del ristorante, che utilizza ingredienti in modo etico, è una delle principali peculiarità de Il Borro. “Stiamo lavorando in sinergia con i fornitori locali” ha spiegato Ferragamo. “Allo stesso tempo, importiamo ingredienti provenienti dai giardini de Il Borro Relais & Chateaux in Toscana, che ce li recapita quattro volte alla settimana”.

© Press Office

© Press Office

Ciò assicura che frutta e verdura siano di stagione, sia per l’Italia che per Dubai. L’intenzione de Il Borro Dubai è garantire ai clienti ingredienti sempre genuini e freschissimi, proposti in presentazioni particolarmente eleganti. “Proprio come per i nostri design, che necessitano di essere costantemente aggiornati ed innovati, allo stesso modo mi sono assicurato di assumere uno chef, Andrea Campani, che innoverà e aggiornerà menu e piatti”. Ferruccio Ferragamo, che non fa comunque mistero di adorare una semplice pasta al pomodoro, sogna di poter condividere il pasto a Il Borro nientemeno che con Papa Francesco: “Lui comprende l’importanza della sostenibilità, per questo voglio invitarlo a provare alcuni dei nostri piatti”. (L.M.)


Leggi anche
Gourmet Festival 2016
Lamborghini al Dubai Mall
Discover the other Italy
Vanilla Bakery: da Milano a Dubai
L'olimpo di Nobu a Dubai
Il nuovo Four Seasons a Dubai





?>