A Hong Kong la premiere mondiale del nuovo flybridge

Riva 100′ Corsaro: in Cina con fulgore

Dopo il varo, lo scorso novembre, nelle acque di La Spezia, il nuovo flybridge di Riva, il maestoso 100′ Corsaro, ha fatto il suo debutto mondiale a Hong Kong. La première assoluta del nuovo yacht si è svolta il 22 aprile nell’esclusiva cornice di Aberdeen Marina Club a Hong Kong, davanti a un centinaio di ospiti internazionali, provenienti da Hong Kong, come da tutta la regione Asia-Pacific e dall’Europa.

© Ferretti Spa

© Ferretti Spa

Con 7 unità già vendute e la produzione 2017 sold out, Riva 100′ Corsaro rappresenta un nuovo capitolo nella storia di un marchio che quest’anno celebra i 175 anni dalla fondazione: per la prima volta, infatti, uno yacht Riva viene presentato in Asia, continente sempre più strategico per Riva come per tutto il Gruppo Ferretti.

© Ferretti Spa

© Ferretti Spa

Erede di modelli leggendari, Riva 100’ Corsaro nasce dalla collaborazione fra Officina Italiana Design, lo studio fondato dal designer Mauro Micheli insieme a Sergio Beretta, che disegna in esclusiva l’intera flotta Riva, il Comitato Strategico di Prodotto e il Dipartimento Engineering Ferretti Group.

© Ferretti Spa

© Ferretti Spa

Ambiziosa sintesi di comfort, prestazioni, stile e sicurezza, il maxi flybridge è un 30 metri dalle linee molto filanti, le vetrate panoramiche su scafo e sovrastruttura, e un sontuoso open space sul main deck. Insieme alla spaziosa suite armatoriale lo yacht ospita 4 suite dislocate nel lower deck. Diverse e spaziose le zone open presenti a bordo, dalla “spiaggia poppiera” creata dal portellone del garage arrestabile a pelo d’acqua alla lounge con sofà ricavata nel pozzetto del main deck.

Due le motorizzazioni disponibili, entrambe MTU 16V Serie 2000: una coppia M93 dalla potenza di 2.435 mhp ciascuno in grado di spingere il Riva ‘100 Corsaro fino ai 27,5 nodi di velocità massima, oppure una coppia M94 dalla potenza di 2.638 mhp ciascuno che consente di toccare i 29 nodi.

“Questo debutto così singolare e così importante – ha dichiarato l’Avvocato Alberto Galassi, Amministratore Delegato Ferretti Group – esprime appieno quel desiderio di nuove sfide e nuovi traguardi, che è, tra gli altri, il lascito più prezioso di quel genio inimitabile che è stato l’Ingegner Carlo Riva. Siamo certi che questo battesimo lo avrebbe reso fiero, per la bellezza del nuovo modello, le soluzioni tecnologiche all’avanguardia, l’attenzione al dettaglio e anche la scelta di presentarlo in Estremo Oriente, dato che fu proprio l’ingegner Riva a essere pioniere dell’internazionalizzazione del marchio nei principali mercati mondiali.”
(L.M.)


Leggi anche
Riva 76, nasce un nuovo classico
Ferretti alla conquista della Cina
Azimut Grande 95 RPH, doppio premio
Monaco Yacht Show 2014
A Parigi arriva il Peninsula Hotel
Riva Aquarama Lounge & Mythos 122




?>