Anteprima a Francoforte per il rinnovato SUV tedesco

Porsche Cayenne: arriva la terza generazione

A 14 anni dal suo esordio sul mercato, la Porsche Cayenne arriva alla sua terza generazione e si prepara a tornare sul mercato subito dopo il battesimo internazionale del Salone di Francoforte (14-24 settembre 2017).

© Porsche AG

Con un restyling che non rivoluziona ma affina ulteriormente i tratti estetici e tecnici del popolare SUV, Porsche (ri)lancia la Cayenne in due versioni: Cayenne, con motore turbo sei cilindri e cilindrata di tre litri, potenza di 250 kW (340 CV), coppia di 450 Nm; Cayenne S, con motore biturbo V6 2.9 litri, potenza di 324 kW (440 CV), coppia di 550 Nm.

© Porsche AG

Notevoli le prestazioni di entrambi i nuovi modelli. La Cayenne accelera da 0 a 100 km/h in 6,2 secondi (con il pacchetto Sport Chrono in 5,9 secondi) e raggiunge una velocità massima di 245 km/h. La Cayenne S schizza da zero a 100 km/h in soli 5,2 secondi (con pacchetto Sport Chrono 4,9 secondi) e raggiunge una velocità massima di 265 km/h. Il miglioramento delle prestazioni della Cayenne, caratterizzata da più sportività e comfort, è dovuto anche al nuovo cambio Tiptronic S a otto rapporti. Tempi di innesto più brevi e rapporti più sportivi delle marce inferiori favoriscono la performance su strada e le caratteristiche offroad.

© Porsche AG

La Casa di Stoccarda ha definito la nuova Cayenne come la sintesi di tre vetture: sportiva, fuoristrada, berlina Gran Turismo. Per ottenere questo risultato è stato realizzato un nuovo telaio leggero con avantreno a bracci indipendenti e asse posteriore a bracci multipli. Una tipica caratteristica sportiva è costituita dai nuovi pneumatici misti, ora su cerchi da almeno 19 pollici, che migliorano stabilità e dinamica in curva (a richiesta è possibile richiedere cerchi fino a 21 pollici). Fra le principali novità si segnalano le sospensioni pneumatiche, la stabilizzazione antirollio e soprattutto l’asse posteriore sterzante elettrico, sistema già utilizzato sulla 911 e sulla Panamera che migliora l’agilità in curva e la stabilità nei cambi di corsia alle alte velocità.

Inferiore anche il peso della vettura rispetto alla versione precedente. Grazie a un intelligente impiego di lega, acciaio e alluminio e di una batteria più leggera batteria al litio-polimero, il peso a vuoto della Cayenne è sceso da 2.040 a 1.985 chilogrammi – e questo nonostante l’ampliamento della dotazione di serie che tra l’altro comprende i fari anteriori a LED, i cerchi maggiorati, l’assistente al parcheggio anteriore e posteriore, il modulo telefonico LTE con hotspot Wi-Fi, i servizi Porsche Connect e un sistema di protezione preventiva dei pedoni.

© Porsche AG

All’interno della nuova Cayenne spicca il rinnovato sistema di comando e visualizzazione: un touch screen full HD da 12,3 pollici del Porsche Communication Management (PCM) di ultima generazione, lanciato lo scorso anno sulla nuova Panamera. Svariate le funzioni digitali che possono essere attivate in modo intuitivo, anche con i comandi vocali.

Sono già cominciate le prenotazioni. In Italia, la Cayenne terza generazione è disponibile a partire da 78.030 euro; i prezzi della Cayenne S partono invece da 95.598 euro.


Leggi anche
Audi: crossover elettrico per il futuro
El Primero Range Rover Velar
Range Rover Velar: a tutta tecnologia
Porsche Panamera si fa in quattro
Audi Q5 alla riscossa
Mazda CX-5: nel rosso dipinto di rosso




?>