Il calendario delle sfilate e la mostra a Palazzo Reale

Milan Fashion Week: non solo passerelle

64 sfilate, 92 presentazioni e 18 eventi: sono i numeri della fashion week milanese che ha aperto le danze lo scorso 20 febbraio e si concluderà il 26 febbraio 2018.

Fashion show Alberta Ferretti / © Simona Chioccia Sicki / IPA

Occhi puntati più che mai sulle proposte italiane, con diversi appuntamenti aperti a tutto il pubblico. Su tutti la mostra a Palazzo Reale “Italiana. L’Italia vista dalla moda 1971-2001” con cui la Camera Nazionale della Moda Italiana, nel suo sessantesimo anniversario, “celebra il sistema italiano della moda nel trentennio seminale che cementa relazioni e scambi tra gli esponenti di una generazione di stilisti, industriali, designer, artisti, architetti e intellettuali che ha definito l’immagine dell’Italia nel mondo e l’ha inserita nelle rotte della cultura internazionale”. La mostra, curata da Maria Luisa Frisa e Stefano Tonchi resterà aperta fino al 6 Maggio e l’intero ricavato dell’incaso sarà devoluto a CNMI Fashion Trust. “Accedere al racconto del recente passato della moda – ha commentato Carlo Capasa, presidente della Camera della Moda Italiana – è lo strumento che permette alle nuove generazioni di leggere e comprendere il presente, e anche di disegnare nuove traiettorie e interpretare il futuro”.

Courtesy Archivio Condè Nast Italia / www.cameramoda.it

A margine delle passerelle, altro appuntamento da segnare è quello con la fashion editor Anna dello Russo che sabato 24 febbraio, in occasione dell’uscita del suo libro edito da Phaidon “AdR Book: Beyond Fashion”, metterà all’asta con Christie’s 30 total look dal suo archivio personale.

Fra i brand in programma nel calendario delle sfilate, dopo Gucci che ha puntato sull’effetto shock di una passerella ispirata agli arredi e i colori asettici di una sala operatoria, c’è molta attesa per le nuove collezioni Autunno/Inverno 2018-19 di Fendi, Prada, Giorgio Armani, Versace (che celebra i suoi primi 40 anni), Dolce & Gabbana (fuori calendario) e per il ritorno di Emilio Pucci, Francesca Liberatore e l’arrivo da New York di Tommy Hilfiger che ha scelto Milano come quarta tappa del suo tour #TOMMYNOW: l’appuntamento è per domenica 25 febbraio in piazza Carlo Magno al cospetto di diverse star del mondo della musica e del cinema e con la possibilità per il pubblico di acquistare subito (“see now, buy now”) tutti i capi e gli accessori visti in passerella.

Il calendario delle sfilate:

Martedì 20 Febbraio
19.00 – Moncler

Mercoledì 21 Febbraio
9.30 – Albino Teodoro
10.15 – Lucio Vanotti
11.00 – Arthur Arbesser
15.00 – Gucci
16.00 – Annakiki
17.00 – Alberta Ferretti
18.00 – N°21
19.00 – Angel Chen
20.00 – Erika Cavallini

Giovedì 22 Febbraio
9.30 – Max Mara
10.30 – Genny
11.15 – Luisa Beccaria
12.30 – Fendi
13,15 – Les Copains
14.00 – Anteprima
15.00 – Emilio Pucci
16.00 – Vivetta
17.00 – Daisy Shely
18.00 – Prada
18.00 – Daniela Gregis
19.00 – Christian Pellizzari
20.00 – Moschino

Venerdì 23 Febbraio
9.30 – Tod’s
10.30 – Blumarine
11.30 – Antonio Marras
12.30 – Sportmax
13.15 – Krizia
14.00 – Etro
15.00 – Roberto Cavalli
16.00 – Brognano
17.00 – Marco De Vincenzo
18.00 – Aigner
19.00 – Vionnet
20.00 – Versace

Sabato 24 Febbraio
9.30 – Salvatore Ferragamo
10.30 – Giorgio Armani
11.30 – Alberto Zambelli
12.30 – Francesca Liberatore
13.15 – Simonetta Ravizza
14.00 – Ermanno Scervino
15.00 – Gabriele Colangelo
16.00 – Cividini
17.00 – Missoni
18.00 – Jil Sander
19.00 – Philosophy Di Lorenzo Serafini
20.00 – Mila Schon

Domenica 25 Febbraio
9.30 – Piccione.Piccione
10.30 – Marni
11.30 – Emporio Armani
12.30 – Laura Biagiotti
13.15 – Stella Jean
14.00 – Dolce&Gabbana
15.00 – Msgm
16.00 – Trussardi
17.00 – Au Jour Le Jour
18.00 – Calcaterra
19.00 – Cristiano Burani
20.00 – Tommy Hilfiger

Lunedì 26 Febbraio
10.00 – Ricostru
11.00 – Ujoh
12.00 – Atshusi Nakashima


Leggi anche
Fashion as globalization
Leonardo da Vinci a Palazzo Reale
Gastel in via MonteNapoleone
Dalcuore: 50 anni di alta sartoria
Nudi d'autore in mostra
Milano riabbraccia Segantini




?>