Successo annunciato per il nuovo phablet Samsung

Note9, il più potente dei Galaxy Note

Sbarcato nei negozi italiani alla fine dell’estate, Galaxy Note9 è l’ultimo arrivato fra i top di gamma della famiglia di smartphone Samsung. È l’atteso successore del Note8 che lo scorso anno aveva già portato diverse novità nel mondo dei cosiddetti phablet, sorta di ibridi smarthpone/tablet dalle dimensioni generose e le funzionalità avanzate.

Samsung ha introdotto per la prima volta la serie Note nel 2011. Da allora, un numero sempre maggiore di appassionati ha dimostrato di apprezzare le caratteristiche peculiari di questi dispositivi, in particolare la S-Pen e le sue molteplici funzionalità. Se con il Galaxy Note8 Samsung ha portato per la prima volta su un dispositivo della famiglia Note l’Infinity Display Super AMOLED Quad HD+ da 6.3 pollici e nuove funzionalità, il nuovo Samsung Galaxy Note9 offre maggiore durata della batteria, una S Pen migliorata e una nuova fotocamera intelligente.

La batteria, di 4000 mAh, è del 21% più capace rispetto a quella del Note8 ed è la più grande mai installata su un Galaxy. Più grande anche la memoria, disponibile sia di 128 Gb che di 512 Gb (espandibile fino a 1 Tb), con una Ram rispettivamente di 6Gb e 8 Gb.

Dotato di un sistema di raffreddamento a carbonio che assicura potenza e stabilità al device, il Note9 monta un Infinity display di 6,4 pollici, quad HD+ Super Amoled, con una risoluzione di 2960×1440 (51ppi) ed ha il certificato IP68 di resistenza alla polvere e all’acqua.

Fiore all’occhiello del Note9 resta la S Pen che, profondamente rinnovata, adesso è diventata un vero e proprio strumento di controllo. Dotata del chip Bluetooth Low-Energy, la nuova S Pen, grazie a un semplice tasto, permette di scattare foto, mettere in pausa e riprodurre video e svolgere diverse altre funzioni tipiche di un telecomando. Per ricaricare la penna è sufficiente reinserirla nel phablet: bastano 40 secondi di ricarica per avere un’autonomia di mezzora.

Ulteriore punto di forza del Note9 sono le due fotocamere posteriori da 12 Megapixel, con Dual OIS (Optical Image Stabilization) e quella frontale da 8 Megapixel. Grazie all’intelligenza artificiale sono in grado di ottimizzare la qualità degli scatti, per esempio rilevando i difetti di inquadratura (sfocatura involontaria o gli occhi chiusi del soggetto fotografato) e suggerendo l’eventuale ripetizione dello scatto.
Disponibile nelle colorazioni nero, blu (con pennino giallo) e viola lavanda, il nuovo Galaxy Note9 ha un prezzo che va dai 1029 euro della versione da 128 Gb ai 1279 di quella da 512 Gb.

 


Leggi anche
P20 e Porsche Design Huawei Mate RS
Galaxy S9 e S9+: i nuovi Samsung
81 pollici di bellezza tecnologica
Il nuovo Vertu Signature Touch
L'app più costosa al mondo
Il tablet gigante di Panasonic




?>