“Poetry is my passion”: Davide De Paoli alla Fondazione Mudima

Alla Fondazione Mudima di Milano, lo scorso 29 ottobre si è svolta una serata internazionale all’insegna della poesia, dell'arte e della musica. Nell’ambito della mostra pittorica del compositore Daniele Lombardi - artista multidisciplinare recentemente scomparso del quale sono stati eseguiti anche alcuni brani - le sculture, i gioielli e i collage di Davide De Paoli dialogano con i versi scritti e declamati per l’occasione dai poeti del volume “Poetry is my Passion”. Il libro raccoglie i contributi di alcuni poeti residenti a Milano, ma interpreti di culture straniere, che interagiscono con la scena metropolitana apportando le espressioni del loro individuale patrimonio culturale. Le “voci” appartengono a Betty Gilmore (USA), Rufin Doh (Costa d’Avorio), Meisan Seiraj (Iran), Antje Stehn (Germania) e Ana Maria Pedroso Guerrero (Cuba), che insieme a De Paoli racconta ai nostri microfoni l'iniziativa organizzata dall'Associazione Cubeart. Il progetto culminerà il 21 marzo 2019 nella Giornata Internazionale della Poesia, che vedrà radunati nel capoluogo lombardo un centinaio di poeti provenienti da ogni parte del mondo che hanno scelto Milano come loro seconda patria.
Leggi anche
Alberto Giacometti: amore per l'umano
Who Art You?
Artisti di Sicilia, da Pirandello a Iudice
Vacanze culturali a Madrid
L'uovo di Pasqua da 4 milioni